Il disagio psichico può manifestarsi in molti modi, spesso coinvolgendo in maniera molto intensa la cerchia affettiva della persona e il mondo che la circonda. Per questo motivo, in determinati casi può non bastare il solo intervento psicoterapico a studio.
Ho praticato per molto tempo interventi psicologici domiciliari per adolescenti e adulti sia in ambito pubblico che privato. Tale intervento non è pensato come una mera trasposizione a domicilio del lavoro che si fa nello studio. E’ un servizio specifico rivolto ad un’utenza precisa, a tutte quelle persone che vivono delle difficoltà nell’organizzazione della propria vita pratica quotidiana, e che tendono all’isolamento sociale L’intervento è mirato e ha come obiettivo accompagnare e sostenere la persona nel proprio percorso di crescita. L’intento è quello di incrementare le capacità della persona attraverso la relazione di cura, in modo da poterle connettere con le risorse del contesto sociale/territoriale, in una visione che tende ad integrare l’individuo e l’ambiente di appartenenza.
Sarà necessaria un’attenta valutazione preliminare della problematica psichica della persona e del contesto coinvolto prima di attivare un tale tipo di intervento
Il servizio è rivolto ad adolescenti e adulti. E’ un intervento psicologico a tutti gli effetti, ad orientamento psicodinamico, e può essere effettuato parallelamente agli altri percorsi di cura della persona (riabilitazione psichiatrica, cura farmacologica, psicoterapia, ecc.)

https://www.ordinepsicologilazio.it/psicologi/perche-domicilio/